20 settembre 2006

Ritrova la calma - parte seconda

VESTITI DI BIANCO
Gli abiti che indossi hanno una precisa influenza sul tuo modo di sentirti. Gli indumenti ampi, di tessuto naturale e di colori chiari favoriscono la calma. Ecco perché gli yogin si vestono di bianco.

REGALATI UNA FRUTTIERA 
Più ricca e invitante è la tua fruttiera, meno sarai portato a sgranocchiare cibi che accrescono la tensione nervosa. Mangia più frutta, e ti sentirai più rilassato e pieno di dolcezza anche tu.

PREDILIGI LO SCHIENALE RIGIDO 
Sembra strano, ma le poltrone più rilassanti non sono quelle comode e soffici che istintivamente immaginiamo. Per molte ragioni conviene sceglierne una che sostiene la schiena e mantiene eretto il busto.

CORRI E VIVRAI MEGLIO 
Correre è un antidoto allo stress. E semplice, non richiede un particolare addestramento e comincia ad aver effetto entro i primi duecento metri.

RIFLETTI SULLA BELLEZZA
Non farlo per gratificarti ma per elevare lo spirito, perché c'è sempre serenità dove c'è bellezza, vuoi i che sia opera della natura, vuoi che sia opera dell'uomo.

DORMI COME UN BAMBINO 
Tutto ciò che impedisce di dormire bene caffè, alcol, coca cola impedisce di essere veramente calmi. Fai il possibile per dormire quando hai l'impressione che ti occorra.

A PASSEGGIO PER PURO DILETTO 
Alcuni esercizi fisici possono sembrare autentiche torture mentre camminare è facile e piacevole. Fai una passeggiata al giorno, non perché devi, ma perché, se la fai nello stato d'animo giusto, può essere il modo più rilassante per spostarti da A a B.

COCCOLATI I PIEDI 
Fai un lungo pediluvio, poi massaggíati i piedi con una crema idratante o una combinazione di oli essenziali rilassanti e, in un batter d'occhio, ti sentirai deliziosamente riposato.

SCEGLI IL SEDILE POSTERIORE
Anche se guidare ti diverte, renditi conto che è un'attività stressante. Prendi posto sul sedile posteriore (se ti fidi dell'autista) e passa il tempo del viaggio comunicandogli la tua calma

1 commento:

Capucine ha detto...

Per te il pensiero del giorno di OM Aivanhov:
"Anche se la realtà è composta da un’infinità di elementi disparati, la ragion d’essere di tutti questi elementi è quella di partecipare ad una stessa costruzione, e rientrare nello stesso progetto cosmico. C’è chi si accontenta di accumulare delle conoscenze su argomenti d’ogni genere ed è fiero di possedere un “buon bagaglio intellettuale”, come si dice comunemente. Ma non sarà questo che gli permetterà di evolvere e di contribuire all’evoluzione di tutta l’umanità. Questo bisogno di disperdersi, che hanno gli esseri umani, è una trappola. Se invece accetteranno di seguire l’insegnamento degli Iniziati, anche con pochissime conoscenze, andranno molto lontano. Mantenendo sempre nella loro mente quell’idea dell’edificio da costruire – l’edificio interiore e l’edificio collettivo – tale idea li vivificherà, li illuminerà e li resusciterà.
Naturalmente, se esistono esseri capaci di non perdere mai il giusto orientamento, anche diventando dei pozzi di scienza, ebbene, facciano pure! Ma se perderanno di vista la loro missione, ossia la costruzione dell’edificio, nonostante la considerazione e la stima degli esseri umani, il Cielo vedrà soltanto che essi hanno ingombrato il loro cuore e il loro intelletto con una quantità di cose inutili."
Buon week end